dpo.jpg

 

 

 

 

 

 

Le competenze informatiche del DPO nella scuola di oggi (200 ore)

 

Il presente corso è erogato dal Liceo Scientifico Statale “Leonardo da Vinci” di Maglie (LE), Ente accreditato MIUR per la formazione dei docenti ai sensi della direttiva 170 art. 1 comma 6.

 

Il Corso di 200 ore sul Data Protection Officer certifica le conoscenze che il Responsabile Protezione Dati – Data Protection Officer (RPD/DPO) deve possedere al fine di espletare gli adempimenti previsti dalla nuova normativa europea.

Il Data Protection Officer è una figura dotata di una conoscenza specialistica della normativa e delle prassi in materia di protezione dei dati, anche nei casi di trattamenti effettuati su larga scala (art. 37).

Entro il 25 maggio 2018 i soggetti che dovranno obbligatoriamente designare un DPO – Responsabile della protezione dei Dati sono:

Amministrazioni ed enti pubblici, fatta eccezione per le autorità giudiziarie;
tutti i soggetti la cui attività principale consiste in trattamenti che, per la loro natura, il loro oggetto o le loro finalità, richiedono il controllo regolare e sistematico degli interessati;
tutti i soggetti la cui attività principale consiste nel trattamento, su larga scala, di dati sensibili, relativi alla salute o alla vita sessuale, genetici, giudiziari e biometrici.

Un titolare del trattamento o un responsabile del trattamento possono comunque designare un Responsabile della protezione dei dati anche in casi diversi da quelli sopra indicati. Inoltre è previsto che un gruppo di imprese o soggetti pubblici possano nominare un unico DPO.

Il Data Protection Officer è dunque una nuova figura professionale che va ad inserirsi nel panorama, già nutrito, dei consulenti aziendali sempre più proiettati ad una totale compliance in materia di sicurezza nelle aziende ed è quindi un manager che dovrà necessariamente avere approfondite conoscenze sia in campo normativo sia in materia di sicurezza informatica. 

 

Com'è strutturato il nostro corso?

 

Il nostro corso "Le competenze informatiche del DPO nella scuola di oggi (200)" di 200 ore, offre tutto il materiale didattico necessario per garantire un ottima preparazione al fine di conseguire la certificazione.

Inoltre il percorso offre vari questionari in preparazione a quello che sarà poi il Test finale.

Liceo Scientifico Statale “Leonardo da Vinci” di Maglie

CHI SIAMO? 

Il Liceo Scientifico Statale “Leonardo da Vinci” di Maglie ha acquistato la propria autonomia nell’anno scolastico 1973/74. Nei suoi 30 anni di vita ha conosciuto ritmi di crescita quasi costanti. Attualmente ha una popolazione scolastica di 1112 alunni, distribuiti in 42 classi. La sua utenza proviene da ben 45 comuni, appartenenti ad un vastissimo bacino che va molto al di là del Distretto n. 43. È un segno, questo, indiscutibile dell’onorevole credito di cui gode presso le famiglie, una stima conquistata anno per anno, giorno dopo giorno.
L’istituto è stato cablato con il collegamento in rete di tutte le aule fra loro, con i laboratori, l’auditorium, la biblioteca, gli uffici. Da più di cinquanta punti è possibile accedere, contemporaneamente, ad INTERNET. A tal fine l’Istituto si è dotato, oltre che di laboratori multimediali, di un notevole numero di postazioni mobili. Sono, però, soprattutto le ultime acquisizioni scientifico–tecnologiche che collocano il “Leonardo da Vinci” in una posizione di avanguardia.
Il laboratorio astronomico, già fornito di telescopi di notevole portata, si è dotato di un planetario mobile equipaggiato di una cupola gonfiabile di 4,5 metri di diametro, all’interno della quale possono trovare posto 20-25 persone, e di un kit per il collegamento al computer.
Utilizzando risorse finanziarie provenienti dal Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale (FESR), l’Istituto ha sviluppato il progetto “Energie alternative e Basso Salento: indagine teorico-sperimentale” realizzando una stazione di monitoraggio ambientale, fornita di sensori (anemometro, igrometro, pluviometro, barometro, polarimetro, fonometro) permanentemente collegati ad un computer che ne registra ed elabora i dati, ed un impianto per la produzione di elettricità attraverso lo sfruttamento di fonti energetiche pulite e rinnovabili (solare, fotovoltaica ed eolica).
È, infine, di quest’anno la realizzazione di un laboratorio linguistico multimediale audio–attivo–comparativo, con risorse finanziarie provenienti dal Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale (FESR pregressi 2007).

LOGO LICEO.jpg
Progetto senza titolo (4).png
SOLO FINO AL 15/11/2021 
OFFERTA IRRIPETIBILE!

Scarica il modulo di iscrizione - cartaceo

Effettua il pagamento in sicurezza con PAYPAL o con CARTA