350 milioni alle scuole per il nuovo anno scolastico


Sono stati previsti 350 milioni di euro destinati alle scuole per permettere un inizio in sicurezza e questi fondi potranno essere utilizzati per gli acquisti dei servizi professionali, di formazione e di assistenza tecnica per la sicurezza nei luoghi di lavoro, per la didattica a distanza e per l’assistenza medico-sanitaria e psicologica; per l’acquisto di dispositivi di protezione, di materiali per l’igiene della persona e per gli ambienti anche di consumo, utilizzabile in relazione all’emergenza epidemiologica da COVID19; per interventi in inerenti alla didattica degli studenti che presentano disabilità e disturbi di apprendimento; per l'acquistodi piattaforme e strumenti digitali di supporto per il recupero delle difficoltà di apprendimento, per la didattica a distanza, per studenti con disabilità e disturbi specifici di apprendimento e relativi bisogni educativi speciali; per interventi utili in modo da poter potenziare la didattica, anche a distanza, e a fornire alle scuole e a studenti gli strumenti necessari per la fruizione di modalità didattiche; all’acquisto di strumenti editoriali e didattici innovativi e l’acquisto dei servizi per la progettazione degli spazi didattici per garantire le condizioni di sicurezza, arredi scolastici come banchi modulari e componibili, per la fornitura della segnaletica per gestire una buona ripresa delle attività in sicurezza, attrezzatura di videosorveglianza, ma non solo, tutte le altre attrezzature indispensabili e/o necessarie da utilizzare a scuola.

1 visualizzazione0 commenti