top of page

5-13 NOVEMBRE 2022: GRANDE SUCCESSO PER LA VII EDIZIONE DI #IOLEGGOPERCHÈ

Le parole dei Ministri Sangiuliano e Valditara

Numeri da record per la VII edizione di #ioleggoperchè avvenuta nei giorni 5-6-7-8-9-10-11-12-13 dello scorso mese di novembre 2022, la quale ha visto coinvolte circa 4 milioni di studenti, oltre 23 mila scuole e 3.275 librerie.

Questa edizione è stata promossa dall’Associazione Italiana Editori in collaborazione con il Ministero per la Cultura - Direzione generale Biblioteche e Diritto d’Autore e del Centro per il Libro. Quest’ultima ha registrato una forte affluenza di ragazzi, genitori, bambini e docenti all’interno di molte librerie presenti in tutta Italia.

Secondo i dati raccolti, durante queste nove giornate dedicate all’evento #ioleggoperchè, sono stati donati dai cittadini all’incirca 431.911 libri, 100 mila libri, invece, dagli editori raggiungendo un totale di oltre 531.911 libri.

Soddisfatti per il grande successo di questa settima edizione di #ioleggoperchè, anche il Ministro dell'Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara e il Ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano.

“Accolgo con soddisfazione il grande successo della settima edizione di #ioleggoperché - dichiara il Ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano – che conferma quanto sia forte la voglia di libri nei più giovani. La lettura è un’esperienza straordinaria che ci consente di vivere più vite, immedesimandosi ogni volta nel protagonista di un romanzo o confrontandoci con il pensiero dell’autore di un saggio: un autentico arricchimento individuale che va incoraggiato il più possibile. È importante che il seme gettato nei nuovi lettori di oggi venga coltivato fino a renderli i lettori adulti di domani”.

“Ogni anno il progetto #ioleggoperché riscuote un grande successo nelle scuole di tutta Italia, stimolando tantissimi studenti al piacere della lettura: il libro è un oggetto prezioso che nessuna innovazione tecnologica potrà mai sostituire – ha sottolineato il Ministro dell’Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara -. Io stesso ho aderito a questa splendida iniziativa, donando due libri che mi sono cari: per la scuola primaria Quadronno di Milano ho scelto “Il libro dei perché” di Gianni Rodari, con l’augurio che le bambine e i bambini imparino a farsi sempre domande e a cercare risposte. Ai ragazzi del liceo Berchet di Milano ho voluto donare “Il resto di niente” di Enzo Striano, nella speranza che li stimoli a coltivare sempre la libertà, che è un bene prezioso".

di CLAUDIO CASTAGNA


2 visualizzazioni0 commenti

Commentaires


bottom of page