ABBANDONATI 66 SCATOLONI CONTENENTI MASCHERINE PER LE SCUOLE

DENUNCIATO L‘AUTISTA INCARICATO DELLA SPEDIZIONE


Circa una decina di giorni fa, una pattuglia dell’Area Sicurezza Stradale stava transitando in via della Nave di Brozzi (provincia di Firenze), quando ha notato un gran numero di pacchi abbandonati sotto il viadotto dell’Autostrada del Sole.

All’interno degli scatoloni erano contenute migliaia di mascherine chirurgiche con etichettatura “Ministero Protezione Civile”, destinate a scuole superiori di Firenze e provincia.


Gli agenti, una volta recati sul posto, hanno recuperato il materiale contenuto nei 66 scatoloni e dato il via alle indagini.

Attraverso i codici degli scatoloni, che risultavano essere stati consegnati correttamente ai destinatari, la polizia ha intrapreso una ricerca per riuscire ad individuare l’autista che avrebbe dovuto portare al termine la spedizione.

Dagli accertamenti è emerso il riferimento di una ditta con sede in provincia di Roma e filiale ad Arezzo, incaricata della consegna di 219 colli.

Una volta che gli agenti si sono messi in contatto con la ditta, gli è stato fornito il nominativo dell’autista, che è stato successivamente convocato al Comando.

L’autista ha dichiarato di aver consegnato alcuni scatoloni ad una scuola, mentre un’altro istituto avrebbe rifiutato il materiale,decidendo così di abbandonare la fornitura nel luogo in cui è stata ritrovata.

Lo stesso ha inoltre aggiunto di aver ulteriori scatoloni depositati nel garage della sorella destinati alle scuole di Rignano e Reggello: per un totale di altri 66 scatoloni.


La polizia ha recuperato il materiale mentre l’indagato, un 27enne rumeno, è stato denunciato per danneggiamento e distruzione di materiale di pubblica utilità.


di VALENTINA ZIN


0 visualizzazioni0 commenti