AGGIORNAMENTO GPS: COSA FARE SE NON SI È RIUSCITI A PRESENTARE L'ISTANZA?

Numerose le difficoltà riscontrate nella compilazione della domanda


Da quasi una settimana è scaduta la procedura di presentazione delle domande di aggiornamento/inserimento per le graduatorie provinciali per le supplenze per il biennio 2022 - 2024.

Nonostante le difficoltà nella compilazione delle domande, e considerando che molti non sono riusciti a presentare la domanda, ad oggi non c’è nulla di certo in merito ad una possibile proroga.


Cosa fare se non si è riusciti a presentare la domanda entro il 31 maggio? Sfortunatamente per i nuovi inserimenti non c’è nulla da fare se non attendere l’aggiornamento del prossimo biennio.

Per quanto riguarda i soggetti già presenti nelle GPS 2020 la situazione è diversa: le GPS 2022/2024 sono disciplinate dall’OM n. 112 del 6 maggio 2022 che ha previsto il caso in questione.

L'Ordinanza Ministeriale 112 all’articolo 3 comma 4 stabilisce che "Agli aspiranti già inclusi nelle graduatorie provinciali costituite per il biennio 2020/2021- 2021/2022, che non presentino domanda di aggiornamento/inserimento/trasferimento, è assegnato il punteggio con cui figuravano nelle relative graduatorie del precedente periodo, sulla base dei titoli a suo tempo presentati e delle eventuali rettifiche intervenute a seguito delle verifiche effettuate dalle istituzioni scolastiche competenti. Le situazioni soggette a scadenza, quali il diritto di usufruire della preferenza a parità di punteggio, devono essere riconfermate, anche nel caso di sola permanenza. Pertanto, il personale interessato nel compilare la domanda deve barrare le apposite caselle della relativa sezione. In mancanza, i titoli di preferenza non vengono riconfermati nelle GPS”.


In sintesi, agli aspiranti già inclusi nelle GPS 2020-2022:

  • Viene assegnato il punteggio con cui figuravano nelle relative graduatorie del precedente periodo;

  • Non vengono invece confermate le preferenze soggette a scadenza in quanto devono essere riconfermate di volta in volta;

  • Resta invariata la provincia scelta nel 2020;

  • Restano invariate le sedi scelte nel 2020.


di VALENTINA ZIN




0 visualizzazioni0 commenti