AINEF RICORRE AL TAR CONTRO L’OBBLIGO VACCINALE PER IL PERSONALE SCOLASTICO

SI PUO' ADERIRE GRATUITAMENTE

Il presidente nazionale del sindacato, Marcello Pacifico, rende noto che “Anief ha attivato le pre adesioni per aderire gratuitamente al ricorso al Tar per impugnare gli atti attuativi dell'obbligo vaccinale per il personale scolastico entro 60 giorni e ottenerne la sospensione entro il 15 dicembre, in considerazione del fatto che i ricorsi al giudice del lavoro potranno essere sempre fatti entro cinque anni”.

E’ possibile aderirvi tramite il seguente link


Per Anief, il decreto dell'obbligo vaccinale per il personale della scuola, ribadisce quanto questo obbligo sia privo di logica considerando l’aumento di contagi dell'ultima settimana, dove, secondo l’Istituto Superiore di Sanità, l’aumento dell’incidenza si è riscontrato soprattutto nei giovani di età inferiore ai 12 anni, ovvero la fascia d’età non coperta dal vaccino.


Il sindacato ricorda anche che il personale, che non si vede riconosciuta l’indennità per il rischio biologico, è stufo di ascoltare slogan da parte delle istituzioni: per questo Anief ha indetto lo sciopero previsto per il 10 dicembre, ricorrendo anche in Tribunale contro gli atti attuativi dell’obbligo vaccinale, così da avere una risposta al giudice amministrativo prima del 15 dicembre, quando la vaccinazione obbligatoria dovrebbe entrare in vigore.


di VALENTINA ZIN


0 visualizzazioni0 commenti