ANCORA FERMA LA TRATTATIVA SUL RINNOVO DEL CONTRATTO SCUOLA


Continuano le trattative sul rinnovo del contratto, infatti nella giornata di ieri, 18 ottobre 2022, all’Aran si è tenuto un nuovo incontro tra le organizzazioni sindacali e i tecnici del Ministero dell’Istruzione per discutere sul rinnovo del CCNL scuola 2019-2021, ma senza ottenere risultati ben precisi.

A seguito dello scorso incontro avvenuto presso l’Aran, le aspettative in merito all’incontro avvenuto ieri erano alte dopo la notizia riguardante lo sblocco dei 300 milioni di euro dalla Legge di Bilancio 2022. Ad oggi, però, sui punti essenziali riguardanti la scuola, ovvero gli aumenti dello stipendio e i pagamenti degli arretrati, la trattativa continua a restare impassibile.

Gli argomenti principali che sono stati trattati durante l’incontro di ieri, sono stati i seguenti:

  • parte comune del Contratto Collettivo nazionale del Lavoro;

  • malattie e ferie;

  • congedi e permessi.

Secondo il presidente nazionale dell’Anief, Marcello Pacifico, la questione andrà ancora per le lunghe e spiega che non è concepibile il fatto che i lavoratori della scuola debbano attendere ancora per molto il rinnovo del contratto. “Va certamente apprezzato il tentativo di snellimento che sta portando avanti l’Amministrazione, ma nei contenuti abbiamo posto diversi rilievi perché il contratto proposto dall’amministrazione è palesemente peggiorativo rispetto a quello vigente. Tuttavia, la nostra idea rimane quella del “contratto ponte”: aumenti e arretrati da approvare subito, il resto si discuterà in occasione del prossimo rinnovo contrattuale 2022/24”.

di CLAUDIO CASTAGNA

0 visualizzazioni0 commenti