ANIEF, PACIFICO: “TUTELARE I DIRITTI FONDAMENTALI DEL PERSONALE SCOLASTICO DISCRIMINATO”


A dire di Pacifico bisogna sensibilizzare il Parlamento Europeo in merito al personale scolastico discriminato. Infatti le problematiche del personale scolastico, delle pari opportunità, del sostegno attivo all'occupazione e del precariato risultano essere i temi scottanti che affliggono il mondo della scuola e che sono stati affrontati nel corso del convegno nazionale organizzato da Anief e Cisal: “La scuola italiana e il pilastro europeo dei diritti sociali”, che si è tenuto oggi a Roma, con al centro il progetto 'Pulser' della Cesi Europe Academy.


"Con questa iniziativa – ha detto ad Adnkronos/Labitalia Marcello Pacifico, presidente Anief e dell'Accademia Europa Cesi - si intende sensibilizzare il Parlamento europeo in un dibattito che, per quel che attiene alla scuola, riguarda la tutela dei diritti fondamentali del personale scolastico italiano, che purtroppo ha il più alto tasso di precarietà al mondo e che viene discriminato nella ricerca del lavoro".


Pacifico ha anche sottolineato che "l'accoglimento del nostro ricorso da parte del Comitato europeo dei diritti sociali ha un significato enorme: l'Europa ci chiede di assumere 70 mila precari entro un anno e solo ripristinando il doppio canale di reclutamento potremo riuscirci”.





di VALENTINA ZIN




0 visualizzazioni0 commenti