Assegno temporaneo per i figli: proroga fino al 31 ottobre 2021


E’ stata posticipata la data per poter presentare la domanda per la richiesta dell'assegno temporaneo dei figli minori a carico, quest'ultima sarà possibile presentarla entro il 31 ottobre 2021 anziché entro il 30 settembre 2021 come data di scadenza fissata. L’assegno temporaneo per i figli è una misura a sostegno della famiglia dal mese di luglio a dicembre 2021 per i nuclei che non hanno lavoratori dipendenti e senza avere la possibilità di ricevere gli assegni familiari, in attesa dell’assegno unico a partire dall’anno 2022 per tutti. In seguito alle domande che saranno inviate dopo la data del 30 settembre non sarà possibile reclamare gli arretrati ma si potranno richiedere le quote dal momento in cui si effettuerà la richiesta. Questo assegno temporaneo per i figli è previsto per 1,8 milioni di nuclei familiari con 2,7 figli a carico è del valore di 167,5 euro per ogni singolo figlio e con un aumento del 30% dal terzo figlio con Isee inferiore a 7.000 euro. Per coloro che beneficiano del reddito di cittadinanza riceveranno la quota senza dover ricorrere alla domanda e l’assegno sarà valutato sottraendo dall’importo spettante la quota di Rdc in riferimento ai figli minori appartenenti al nucleo. Molte sono le famiglie che non potranno effettuare la richiesta in quanto l’importo Isee è basso e non sarà possibile presentare la domanda nel momento in cui il modello Isee risulterà scaduto. In aggiunta, a ogni figlio diversamente abile presente nel nucleo familiare, sull’assegno verrà aggiunto l’importo di 50 in più. L’assegno temporaneo è pagato mensilmente dall’INPS tramite le modalità citate in seguito: tramite accredito su conto corrente, bonifico domiciliato presso l’ufficio postale, tramite carta di pagamento con IBAN e libretto postale intestato al richiedente.


1 visualizzazione0 commenti