Assunzioni docenti da Gps e anno di prova



Si è in attesa delle istruzioni operative create dal Ministero e che ha comunque fatto presente alle organizzazioni sindacali sulle modalità per le immissioni in ruolo.

Un acceso dibattito continua ancora e riguarda l’assunzione straordinaria da GPS di prima fascia e si immagina per i candidati un anno di formazione e una prova disciplinare.

Per quelli che verranno assunti dalle Gps con lo svolgimento dell’anno di formazione, sarà compito del comitato dover dare un giudizio sul docente e se dovesse risultare esse negativo, il docente dovrà ripetere il periodo di prova e non potrà sostenere la prova finale. Mentre nel caso contrario, il docente riceverà un giudizio negativo in riferimento alla prova e tale giudizio comporterà un degrado dalla procedura dell’immissione in ruolo.

Inoltre se la prova non verrà superata, il docente non potrà effettuare un cambiamento al contratto (da determinato a indeterminato).

Il Ministero, infine, ricorda che è stato autorizzato un numero di immissioni in ruolo pari a 112.473 posti. Gli USR avranno il compito di pubblicare le sedi a disposizione per continuare con le attribuzioni della provincia e la scelta delle scuole.

1 visualizzazione0 commenti