ATTESO PER DOMANI IL PRIMO INCONTRO TRA I SINDACATI E IL MINISTRO VALDITARA


Dopo l’incontro con le regioni, per domani, 3 novembre 2022, intorno alle ore 11:30, è atteso il primo incontro tra il neo-ministro dell’Istruzione, Giuseppe Valditara e i sindacati della scuola Flc Cgil, Cisl, Scuola, Uil Scuola, Snals, Gilda e Anief, affronteranno alcuni temi riguardanti il mondo della scuola che ancora ad oggi risultano essere irrisolti: rinnovo del contratto,decreti attuativi della riforma del reclutamento,concorsi, mobilità e attuazione del PNRR.


In occasione del primo incontro con i sindacati della scuola da parte del ministro Valditara Giuseppe, il Presidente dell’Anief, Marcello Pacifico, ha dichiarato:


“Prendiamo atto della convocazione e ringraziamo il nuovo ministro dell’Istruzione di averci convocato con celerità, esattamente come chiesto da Anief – dice Marcello Pacifico, presidente Anief - , allo stesso tempo ci aspettiamo che il professore Valditara prenda seriamente in considerazione il Manifesto Anief sull’Istruzione per le elezioni politiche, che illustreremo giovedì prossimo, tracciando la linea delle riforme da rivedere per garantire finalmente il successo formativo dei nostri giovani. È bene che il confronto parta da quei punti, che riguardano il precariato, il reclutamento, il rinnovo del contratto collettivo nazionale scaduto da 46 mesi, con l’inflazione 10 punti sopra, la mobilità bloccata dai vincoli, l’aumento del tempo scuole e la riduzione degli alunni per classe, il ritorno al pre-dimensionamento, la valorizzazione del personale amministrativo. Ministro, noi ci siamo”, conclude il presidente nazionale Anief.


di CLAUDIO CASTAGNA


0 visualizzazioni0 commenti