AUMENTI STIPENDI E PAGAMENTO ARRETRATI ENTRO IL MESE DI DICEMBRE

In alternativa, al contratto si potrebbero destinare subito le risorse del comma 592 della legge 205/2017


Novità importanti sul contratto scuola: il ministro dell’ Istruzione, Giuseppe Valditara, sta valutando di firmare il contratto in due tempi. L’ obiettivo del Ministro è quello di arrivare a firmare prima che venga approvata la nuova Legge di Bilancio.


L’ intenzione è quella di non toccare i fondi per la valorizzazione dei docenti ma, comunque, nello specifico si procederebbe subito, entro il mese di dicembre, con gli aumenti di stipendio previsti e con gli arretrati maturati negli ultimi 4 anni.


Dal prossimo anno, poi, grazie allo stanziamento di nuove risorse finanziarie, si arriverà ad una seconda tranche di aumenti.


In alternativa, al contratto si potrebbero destinare subito le risorse del comma 592 della legge 205/2017, ovvero i 300 milioni circa del fondo per la valorizzazione della professionalità del docente, inserire, quindi, in legge di Bilancio il finanziamento di un nuovo fondo per la valorizzazione, modificandone le finalità in modo da rendenderle più adeguate e più omogenee con gli orientamenti della nuova maggioranza.


Questa soluzione è quella che i sindacati approvano di più ed è la stessa che è stata proposta dal ministro Bianchi per arrivare all’ aumento “a tre cifre”. Ci si auspica che il nuovo Governo possa arrivare a una migliore gestione dei fondi.


di ISABELLA CASTAGNA


0 visualizzazioni0 commenti