Aumento delle classi in quarantena


Ormai da diverse settimane, chi un giorno prima chi un giorno dopo, nelle varie regioni del territorio nazionale gli studenti hanno ripreso le lezioni in presenza, ma ad oggi nelle classi viaggia la paura in quanto il virus da covid-19 non si ferma. Sono molto in ansia e preoccupati tutti coloro che svolgono il servizio a scuola, e anche se sottoposti ai controlli tramite la certificazione verde e tamponi si chiedono se la scuola è al sicuro. Ad intervenire su questa vicenda è il sindacato che non crede alla totale sicurezza la ripresa delle lezioni in presenza, ma bensì aggiunge anche che, chi può riuscire ad allentare il contagio è proprio il distanziamento interpersonale, altro fattore importante è riuscire ad avere più spazio e ridurre in qualche modo il numero degli studenti trovando un'alternativa così da evitare le classi ‘’pollaio’’. Il presidente nazionale del sindacato Udir, Marcello Pacifico ha detto che: “la via più semplice per arrestare il cammino del virus oggi è riformulare la distribuzione e la composizione delle aule per rendere possibile il distanziamento sociale ed evitare la diffusione del Coronavirus”.


0 visualizzazioni0 commenti