BANDI PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI CINEMA E IMMAGINI PER LA SCUOLA

Per l’anno scolastico 2022/23 i bandi prevedono progetti di rilevanza territoriale per scuole ed enti del settore


Il Miur e il Mic (Ministero della Cultura) hanno pubblicato i bandi relativi al “piano nazionale cinema e immagini per la scuola”, a.s. 2022/23: iniziativa volta ad introdurre il linguaggio cinematografico e audiovisivo nelle scuole di ogni ordine e grado, come uno strumento educativo capace di facilitare l’apprendimento ed essere utilizzato di fianco ai percorsi curriculari.


Per l’anno scolastico 2022/23, il piano prevede aggiornamenti e miglioramenti, articolati in tre aree di intervento:


Linea A - Il linguaggio cinematografico ed audiovisivo come oggetto e strumento di educazione e formazione:

  • Progetti scolastici di formazione e alfabetizzazione, laboratori, produzione di audiovisivi;

  • Operatori di educazione visiva a scuola (formazione e orientamento alla progettazione degli insegnanti).

Linea B - Il cinema e l’audiovisivo a scuola:

  • Progetti di educazione all’immagine e di formazione del pubblico, di rilevanza nazionale e territoriale, destinati al mondo della scuola e proposti da enti qualificati.

Linea C - Azioni trasversali di sistema:

  • Piano di Comunicazione, Giornata Nazionale;

  • Piattaforma tecnologica e attività redazionale (www.cinemaperlascuola.it);

  • Assistenza tecnica e monitoraggio.

  • Attività istituzionali


Il piano dell’a.s 2022/23 potrà prevedere azioni di natura sperimentale con progetti di educazione all’immagine legati a settori ad alto tasso di innovazione come Serious Game e animazione.


Risorse:





L’ammontare del budget complessivo provvisorio a disposizione per l’anno scolastico 2022/23 è pari a 54 milioni di euro. Le risorse non impegnate potranno essere utilizzate per le successive annualità.


di CARLO VARALLO