Bianchi: “ La DAD rimarrà per essere collegamento tra Nord e Sud, periferie e montagna”


A causa dell’emergenza sanitaria ormai in corso dal 2019, è stato momentaneamente sostituito il vecchio modo di fare lezione con l’utilizzo del pc, mezzo diventato protagonista per intermediare docenti-studenti.

Così il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi intervenendo ad Uno Mattina: “Pensi a come possiamo usare questi strumenti per fare finalmente una scuola che metta in collegamento continuo i ragazzi di scuole della Sicilia con ragazzi del nord o con ragazzi di una periferia urbana con ragazzi della montagna. Gli strumenti vanno usati per aprire, per collegare, non per chiudersi. Rimarrà questo: da una parte la fatica che abbiamo fatto nel cominciare ad usarli e la volontà di capire come si usano gli strumenti della nostra epoca”.


1 visualizzazione0 commenti