BONUS 200 EURO: NECESSARIO PRESENTARE AUTODICHIARAZIONE

Quali categorie di lavoratori devono presentarla?


Il bonus 200 euro, come previsto all'interno del Decreto Aiuti, sarà erogato da parte dei datori di lavoro nel mese di luglio ed interesserà circa la metà della popolazione italiana.


Negli ultimi giorni aveva iniziato a circolare la voce che fosse necessario presentare un’autodichiarazione per poter beneficiare della somma ma non è così, o almeno non per tutti: l’autodichiarazione servirà solamente ai dipendenti privati, i quali dovranno dichirare di non essere beneficiari di un trattamento pensionistico o un reddito di cittadinanza.


Requisiti

  1. Il lavoratore deve aver beneficiato almeno per un mese dello sconto contributivo allo 0,8% previsto dall’ultima legge di Bilancio (stipendio mensile inferiore a 2.692 euro);

  2. Il beneficiario non deve percepire trattamenti pensionistici o reddito di cittadinanza.


Bonus e datori di lavoro

L’articolo 31 del Decreto iuti prevede che l'erogazione avverrà automaticamente insieme alla retribuzione di luglio.

I 200 euro saranno anticipati dal datore di lavoro e successivamente dovrà occuparsi di inviare la denuncia Uniemens, solo dopo aver inoltrato la denuncia potrà recuperare il credito maturato nei confronti dello Stato.


di VALENTINA ZIN



0 visualizzazioni0 commenti