BONUS 200 EURO: PER DOCENTI E ATA NESSUNA DICHIARAZIONE

Spetterà anche ai precari con contratto a tempo determinato fino al 30 giugno?


Il personale ATA e docente con contratto a tempo indeterminato o determinato fino al 31 agosto, riceverà nella busta paga di luglio il bonus 200 euro previsto all'interno del Decreto Aiuti.


Negli ultimi giorni aveva iniziato a circolare la voce che fosse necessario presentare un’autodichiarazione per poter beneficiare della somma ma non è così, o almeno non per tutti: l’autodichiarazione servirà solamente ai dipendenti privati, i quali dovranno dichirare di non essere beneficiari di un trattamento pensionistico o un reddito di cittadinanza.

Quindi per i dipendenti pubblici, quali docenti e personale ATA, non sarà necessario presentare l'autodichiarazione.


E per il personale precario con contratto a tempo determinato fino al 30 giugno?

In merito a questo argomento bisogna attendere ulteriori comunicazioni. Intanto però il M5S ha già presentato un emendamento per includere anche i precari.


Requisiti

  • Il lavoratore deve aver beneficiato almeno per un mese dello sconto contributivo allo 0,8% previsto dall’ultima legge di Bilancio (stipendio mensile inferiore a 2.692 euro);

  • Il beneficiario non deve percepire trattamenti pensionistici o reddito di cittadinanza.

di VALENTINA ZIN




0 visualizzazioni0 commenti