BONUS 200 EURO: PUBBLICATO IN GAZZETTA UFFICIALE IL DECRETO AIUTI 2022


Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Aiuti annunciato nella giornata del 2 maggio 2022, dove il presidente del Consiglio, Mario Draghi.

Nel decreto Aiuti, presentato per contrastare il carovita, è stato introdotto il bonus da 200 euro una tantum per dipendenti, lavoratori autonomi e per i pensionati con reddito non superiore ai 35mila euro lordi. È stato inoltre inserito anche un bonus trasporti che prevede uno sconto sugli abbonamenti per i mezzi di trasporto pubblico (metro, autobus e treni).

Per i pensionati, il bonus da 200 euro, verrà erogato dall’Inps, e dovrebbe avvenire nel mese di luglio.

Il bonus che spetterà anche:

  • ai residenti in Italia titolari di uno o più trattamenti pensionistici;

  • ai soggetti che sono a carico di qualsiasi altra forma previdenziale obbligatoria;

  • ai soggetti che sono a carico di pensione o assegno sociale;

  • ai soggetti che sono a carico di pensione o assegno per invalidi civili, ciechi, sordomuti.

Per quanto riguarda i lavoratori autonomi e i dipendenti il testo del decreto non definisce il tetto di reddito né l’importo del bonus. Si parla di un fondo di 400 milioni per finanziarlo e di un decreto particolare da adottarsi entro 30 giorni, che definirà i criteri e le modalità .

Per quanto riguarda i dipendenti, invece, il bonus spetta a coloro che hanno usufruito dell’esonero dei contributi previdenziali dello 0.8%. Il pagamento dovrebbe avvenire nel mese di luglio 2022 e questo verrà fatto avere in busta paga dai datori di lavoro.

Inoltre, nel Decreto Aiuti, è stato inserito in sostegno delle famiglie e delle imprese in difficoltà a causa degli effetti provocati dalla guerra in Ucraina, un buono di 60 euro, che dovrà essere utilizzato entro il 31 dicembre 2022.

Il bonus 60 euro è rivolto a studenti e lavoratori con un reddito inferiore a 35 mila euro per l’acquisto di abbonamenti per i mezzi pubblici.

Il fondo istituito per coprire le spese necessarie è di 100 milioni di euro.

di CLAUDIO CASTAGNA

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti