CALO DI IMMATRICOLAZIONI ALL’ UNIVERSITÀ RISPETTO A UN ANNO FA

La Ministra dell’ Università e della Ricerca, Maria Cristina Messa affronta il tema a “ Che giorno è “


La Ministra dell’ Università e della Ricerca, Maria Cristina Messa, in una puntata di “ Che giorno è” , su Rai Radio 1,ha affrontato il tema del calo di immatricolazioni all’ università rispetto a un anno fa e ha affermato: “E’ sicuramente un qualcosa da non sottovalutare, un trend che va invertito. Dobbiamo dare forte e chiaro il messaggio di quanto sia utile avere una laurea e per i nostri giovani di avere un maggiore numero di laureati nelle varie discipline per riuscire a migliorare l’accesso e l’attrattività che sono due fattori che incidono”.

Poi ha continuato: “È un momento di pessimismo anche perché dobbiamo affrontare situazioni al limite della capacità umana. C’è una difficoltà nelle famiglie e nei giovani a prendere decisioni. C’è un dato preoccupante in Italia che è quello dei Neet. Bisogna dare ai giovani l’opportunità di diventare parte attiva della nostra società. L’ingrediente è dare corsi di studio nuovi, più a portata dei nostri giovani. C’è un rinnovamento nella comunicazione e nei contenuti dei corsi di laurea, bisogna anche incuriosire e accompagnare i ragazzi“.

Oggi, è fondamentale che i giovani prendano consapevolezza di quanto sia importante l’ istruzione, che è la base che permette di assicurarsi un futuro in ambito lavorativo.

di ISABELLA CASTAGNA


0 visualizzazioni0 commenti