Campagna vaccinale: le prime stime a livello regionale



In arrivo i primi dati forniti da alcune regioni d’Italia in attesa dei successivi che verranno pubblicati nelle prossime ore. I dati sono stati riportati dalle redazioni locali de La Repubblica. Nella regione Campania e Friuli Venezia Giulia per il personale scolastico vaccinato i dati riportati sono intorno al 96%. Nella regione Lazio, per coloro che hanno ricevuto la prima dose, l’assessore Alessio D’Amato indica una percentuale del 98%. Per la regione Puglia e Emilia Romagna la percentuale del personale scolastico non vaccinato è simile: tra il 6,4 e il 6,5%. In Toscana, i dati riportati dei non vaccinati parlano del 24% mentre in Liguria e Sicilia riportano un 18 e un 15% del personale scolastico non immunizzato e nella regione Lombardia il 14%. In Piemonte, la percentuale del personale scolastico non vaccinato è del 12% e infatti la regione dice che i “vaccinati sono certamente di più perché una parte ha aderito alla campagna attendendo il proprio turno anagrafico“. Chi ha fornito un piano nazionale sui lavoratori che non sono stati vaccinati è la Cisl Scuola: “Al netto delle persone fragili, è al di sotto delle 100mila unità il personale scolastico senza vaccino o che, pur senza motivi specifici, ha deciso di non effettuarlo“. “Aspettiamo quali saranno le cifre ufficiali – dice la segretaria generale Maddalena Gissi– ma dai numeri odierni bisogna sicuramente sottrarre le persone guarite dal Covid, quelle fragili che non possono farlo e i precari che non sono in ruolo“.



0 visualizzazioni0 commenti