top of page

COMPENSI PER DOCENTE TUTOR E ORIENTATORE. PUBBLICATO IL DECRETO

Requisiti per accedere alla formazione e allo svolgimento del ruolo di tutor e orientatore


In data 5 aprile 2023 è stato pubblicato il Decreto che definisce i criteri di ripartizione e le modalità di utilizzo delle risorse finanziarie (150 milioni di euro) destinate alle istituzioni scolastiche statali del secondo ciclo d’istruzione per la valorizzazione dei docenti convocati a svolgere il ruolo di tutor o il ruolo di orientatore.

Queste ultime figure saranno attive a partire dall’anno scolastico 2023-2024, per consentire l’avvio delle attività curricolari di orientamento destinate agli studenti delle 70 mila classi del secondo biennio e dell’ultimo delle scuole secondarie di secondo grado.


Gli obiettivi dell’intervento di orientamento sono quelli di rafforzare il raccordo tra il primo e il secondo ciclo di istruzione e formazione, per una scelta consapevole e ponderata che valorizzi le potenzialità e i talenti degli studenti , di contribuire alla riduzione della dispersione scolastica e dell’insuccesso scolastico e favorire l’accesso alle opportunità formative dell’istruzione terziaria.


Per accedere alla formazione e allo svolgimento del ruolo di tutor e orientatore, i docenti dovranno essere in possesso di alcuni requisiti, quali:


  • essere in servizio con contratto a tempo indeterminato con almeno cinque anni di anzianità di servizio maturata con contratto a tempo indeterminato/determinato;

  • aver svolto, in via prioritaria, compiti rientranti tra quelli attribuiti al tutor scolastico e all’orientatore (funzione strumentale ovvero referente per l’orientamento, per il contrasto alla dispersione scolastica, nell’ambito del PCTO, per l’inclusione e attività similari e connesse a tali tematiche);

  • disponibilità ad assumere la funzione di tutor e di orientatore per almeno un triennio scolastico.


Le risorse finanziarie assegnate sono disponibili per remunerare, per anno scolastico, in ciascuna Istituzione scolastica:

  1. un tutor per ciascun raggruppamento di studenti prevedendo un compenso compreso tra un valore minimo pari a 2.850 euro lordo Stato e un valore massimo pari a 4.750 euro lordo Stato;

  2. per un docente dell’orientamento/orientatore è previsto un compreso tra un valore minimo pari a 1.500 euro lordo Stato e un valore massimo pari a 2.000 euro lordo Stato


Le istituzioni scolastiche devono comunicare i nominativi dei docenti da avviare ai percorsi di formazione individuati utilizzando la piattaforma “FUTURA PNRR – Gestione Progetti”, Area “Iniziative”, sezione “docenti tutor orientamento”, a partire dalle ore 15,00 del giorno 17 aprile 2023 e fino alle ore 15,00 del 2 maggio 2023. L’accesso alla piattaforma può avvenire sia dall’area riservata del portale del Ministero dell’istruzione e del merito, sia dall’area riservata presente sul portale PNRR Istruzione: https://pnrr.istruzione.it/.

I docenti tutor individuati riceveranno successivamente apposita comunicazione per l’accesso ai percorsi formativi dedicati tramite la piattaforma “Scuola Futura”.


Circolare prot. n. 958 del 5 aprile 2023
.pdf
Scarica PDF • 269KB

Decreto Ministeriale n. 63 del 5 aprile 2023
.pdf
Scarica PDF • 304KB

Allegato A - Decreto Ministeriale n. 63 del 5 aprile 2023
.pdf
Scarica PDF • 726KB

Allegato B - Decreto Ministeriale n. 63 del 5 aprile 2023
.pdf
Scarica PDF • 626KB

di CLAUDIO CASTAGNA

23 visualizzazioni0 commenti

Commentaires


bottom of page