Concorso Dsga, come requisito basta la laurea


E’ in fase di arrivo il decreto ministeriale che contiene il nuovo concorso Dsga, ma come ben possiamo sapere, dal momento in cui vi è presente solo una bozza, potrebbe subire delle varie modifiche. Il diploma di laurea vecchio ordinamento, laurea specialistica e laurea magistrale costituiscono titolo di accesso alla procedura concorsuale per il profilo professionale di Dsga.


Per accedere basta essere in possesso del diploma di laurea, lauree specialistiche e le lauree magistrali. Al concorso Dsga saranno ammessi, e di conseguenza potranno partecipare, tutti coloro che possiedono la cittadinanza italiana, oppure la cittadinanza di uno degli Stati membri dell’Unione europea, o ancora, la cittadinanza di uno stato differente da quelli appartenenti all’Unione Europea, qualora ricorrano le condizioni di cui parla l’articolo 38 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n.165.


Il concorso per Dsga sarà articolato in una prova scritta, una prova orale e la valutazione dei titoli. La prova scritta avrà luogo presso sedi decentrate e mediante il supporto di strumentazione informatica, mentre la prova orale potrà essere svolta in videoconferenza, attraverso l’utilizzo di strumenti informatici e digitali.


La valutazione dei titoli sarà effettuata al termine della prova orale, con il solo riferimento ai candidati che abbiano superato la prova e sulla base delle dichiarazioni degli stessi rese nella domanda di partecipazione e della documentazione prodotta.


0 visualizzazioni0 commenti