CONCORSO ORDINARIO INFANZIA E PRIMARIA

CANDIDATI AFFETTI DA PATOLOGIE LIMITANTI POSSONO FARE RICHIESTA DI AUSILI E TEMPI AGGIUNTIVI


Dal 13 dicembre inizieranno le prove scritte del concorso ordinario docenti infanzia e primaria. Così come prevede articolo 5 del decreto 498 del 28/04/2020 i candidati affetti da patologie limitatrici dell’autonomia, possono richiedere l’ausilio o il tempo aggiuntivo per lo svolgimento delle prove scritte


In base all’anzidetto articolo i candidati affetti da patologie limitatrici dell’autonomia sono assistiti ( ai sensi dell’ art.20 legge 5 febbraio 1992, n.104 ), durante lo svolgimento delle prove scritte, da personale individuato dal competente USR.


Il candidato che fa richiesta di ausilio, o tempo aggiuntivo, dovrà presentare una

documentazione nella quale l’Asl di riferimento, o una struttura pubblica equivalente, dichiari la sua disabilità, tramite raccomandata o PEC, dieci giorni prima della prova, unitamente alla specifica autorizzazione al trattamento dei dati sensibili, all’Usr.

L’assegnazione di tempi aggiuntivi o di ausili sarà determinata dalla Commissione esaminatrice in base alla documentazione presentata.


In caso di mancato inoltro della documentazione, il candidato non potrà ricevere l’assistenza richiesta.

Nel caso in cui le limitazioni fisiche sono subentrate successivamente alla data di scadenza della presentazione della domanda si può, comunque, fare richiesta di ausili o di tempi aggiuntivi, presentando però una certificazione medica, rilasciata dalla struttura pubblica e comunicata tramite raccomandata con avviso di ricevimento o PEC.

di ISABELLA CASTAGNA

0 visualizzazioni0 commenti