CONCORSO ORDINARIO SCUOLA: CODACONS DALLA PARTE DEI CANDIDATI

QUIZ ASSURDI, DOMANDE SBAGLIATE E TANTI BOCCIATI


In questi ultimi giorni, il concorso ordinario è al centro delle polemiche: fra le tante sigle sindacali e associazioni che sono scese in campo a favore dei candidati troviamo Codacons, ​​che sta preparando le carte per un ricorso collettivo al Tar del Lazio assieme all’Associazione per i diritti civili nella scuola.

Come noto la prova si è rivelata un flop totale e ha fatto registrare in tutta Italia un numero incredibile di bocciature, a causa di quiz assurdi, domande sbagliate e irregolarità di vario tipo denunciate dai candidati – spiega il Codacons – Una situazione di caos che deve ora portare tutti coloro che hanno sostenuto la prova scritta senza superare l’esame ad essere ammessi all’orale.


In tal senso Codacons e Associazione per i diritti civili nella scuola stanno raccogliendo da oggi le adesione ad un ricorso collettivo al Tar del Lazio finalizzato a tutelare i diritti di quanti hanno sostenuto l’esame risultando bocciati a causa degli errori contenuti nelle domande a risposta multipla o per i quesiti assurdi non in linea con le finalità del concorso.

Tutti i candidati possono fornire la pre-adesione al ricorso collettivo attraverso l’apposita pagina che sarà pubblicata nelle prossime ore sul sito www.codacons.it .



di VALENTINA ZIN


0 visualizzazioni0 commenti