CONCORSO PUBBLICO PER 1249 ISPETTORI DEL LAVORO E FUNZIONARI

Presentazione della domanda entro il 14 marzo 2022


L’Ispettorato Nazionale del Lavoro ha indetto un concorso pubblico per l’assunzione di 1249 ispettori del lavoro e funzionari, con assunzione a tempo indeterminato e prevede le seguenti coperture nei settori sotto citati:

  • 1.174 figure per il profilo ispettore tecnico (Codice ISP) da destinare alle sedi di Roma e alle sedi territoriali dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro;

  • 25 figure per il profilo funzionario area informatica (Codice INF) da destinare alle sedi di Roma e alle sedi territoriali dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro;

  • 50 figure per il profilo funzionario socio statistico economico (Codice STAT) da destinare alle sedi di Roma e alle sedi territoriali dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro.

I candidati, per accedere al concorso devono possedere alcuni requisiti specifici:

  • per il profilo ispettore tecnico (Codice ISP): cittadinanza italiana. Per il profilo funzionario area informatica (Codice INF) e per il profilo funzionario socio statistico economico (Codice STAT): cittadinanza italiana o cittadinanza di altro Stato membro dell’Unione europea. Sono ammessi i familiari di cittadini italiani o di un altro Stato membro dell’Unione europea, che non abbiano la cittadinanza di uno Stato membro, ma che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, nonché i cittadini di Paesi terzi in possesso dei requisiti indicati sul bando;

  • età non inferiore ai diciotto anni;

  • idoneità fisica allo svolgimento delle funzioni cui il concorso si riferisce. Tale requisito sarà accertato prima dell’assunzione all’impiego;

  • godimento dei diritti civili e politici;

  • inclusione nell’elettorato politico attivo;

  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, né essere stati dichiarati decaduti o licenziati da un impiego statale;

  • assenza di condanne penali, passate in giudicato, per reati che comportano l’interdizione dai pubblici uffici;

  • per i candidati di sesso maschile: posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva secondo la vigente normativa italiana;

  • titolo di studio: laurea; diploma di laurea; laurea specialistica; laurea magistrale; o titoli equivalenti come indicato sul bando. Si precisa che la laurea può essere in qualsiasi disciplina.

Le domande di partecipazione al concorso pubblico devono essere presentate in modalità telematica, entro e non oltre le ore 14:00 del 14 marzo 2022, alla pagina seguente ( QUI ), in allegato la documentazione richiesta.

Bando: