CONCORSO STEM: SI INTRAVEDE LA RIAPERTURA DEI TERMINI


In fase di avvio, il concorso ordinario si appresta a ripartire ma le regole non saranno uguali per tutti. P

Per le classi Stem (A041, A026, A027, A028 e A020) probabilmente ancora si darà la possibilità a nuovi candidati di partecipare.

Un’ipotesi che si discute in sede ministeriale considerando che le cattedre di area scientifico-matematica continuano a essere le più scoperte e, dunque, le più urgenti da ricoprire.

Una problematica dovuta all’estrema difficoltà della prova stessa, che ha comportato un gran numero di bocciati, e che ancora in questi giorni alcuni uffici scolastici regionali stanno pubblicando gli esiti della prova pratica che già parliamo del successivo concorso.


Il nuovo concorso sarà accessibile a chi ha partecipato al vecchio concorso con esito negativo, mentre, per i neo laureati si dovrà attendere la nuova pubblicazione del bando per sapere se potranno partecipare.


Le altre classi di concorso ripartiranno con gli stessi candidati che già hanno fatto domanda, ad iniziare dal concorso ordinario infanzia e primaria.


Questa ennesima spinta sulle classi Stem è determinata dalle cattedre vacanti nell’area scientifico matematica.


Ad ogni modo, la ripartizione di posti nelle tabelle fornite dal Ministero ci informa anche di altre classi di concorso particolarmente carenti. Ad esempio:


  • 1796 i posti a bando nella classe di concorso A012, Discipline letterarie agli istituti di II grado;

  • 3775 i posti a bando nella classe di Concorso A022, Italiano, Storia e Geografia nella scuola secondaria di primo grado;

  • 1144 nella classe di concorso A048 – Scienze motorie nella scuola secondaria di secondo grado;

  • 806 nella classe di concorso A049, sempre scienze motorie ma nella scuola secondaria di primo grado;

  • 835 nella classe di concorso A030 – Musica alla scuola secondaria di primo grado.

1 visualizzazione0 commenti