CONTROLLI ANTIDROGA NELLE VICINANZE DELL'ISTITUTO IPSIA DI ACRI

CONTROLLI NELLA SCUOLA, NELLE PIAZZE E ZONE PERIFERICHE


I carabinieri di Rende hanno perlustrato parchi pubblici, piazze, luoghi di ritrovo dei giovani e zone periferiche dell'istituto superiore “IPSIA-ITI” di via Scervini ad Acri.

L’iniziativa è perfettamente inerente nell’ambito del progetto “Scuole Sicure”, mirato a contrastare la vendita di stupefacenti all’interno dei plessi scolastici.


Il servizio è stato eseguito dai militari della Stazione di Acri e dal Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Rende, supportati dall’unità cinofila del Nucleo Carabinieri di Vibo Valentia.


L’Arma spiega che il servizio è stato condotto in collaborazione con la dirigente scolastica dell'istituto che ha accompagnato i militari nella perlustrazione delle aule. L’attività ha visto in un primo momento una procedura di “filtraggio e controllo” all’ingresso del plesso scolastico, finalizzato a scoraggiare l’introduzione di sostanze stupefacenti all’interno dell’edificio, seguito poi da dei controlli a campione in alcune aule durante lo svolgimento delle lezioni.


Intanto il piccolo “Manco”, cane impegnato durante lo svolgimento del servizio antidroga, si è guadagnato anche la simpatia da parte di studenti e studentesse.

I controlli sono proseguiti anche nelle piazze e altri luoghi di ritrovo dei giovani.


Le attività di prevenzione a contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti continueranno ad essere svolte quotidianamente dalle pattuglie per tutta la durata del percorso scolastico.



di VALENTINA ZIN


0 visualizzazioni0 commenti