CORONAVIRUS A SCUOLA: ISOLAMENTO DI 14 GIORNI IN CASO DI POSITIVITÀ


Docenti, alunni e tutto il personale scolastico sono tornati in aula senza dover rispettare alcuna misura di prevenzione per contenere la diffusione del virus covid-19. Niente mascherine e niente distanziamento sociale, anche nonostante la risalita dei contagi che sta caratterizzando gli ultimi giorni.


L’Ufficio Scolastico Regionale del Veneto ha emesso una nota riassuntiva in relazione alle regole in caso di positivi a scuola:


Isolamento

  • cinque giorni: per casi asintomatici o asintomatici da almeno due giorni ed in presenza di test finale, antigenico o molecolare, negativi;

  • quattordici giorni dal primo tampone positivo: in caso di positività persistente, a prescindere dall’effettuazione del test.


Autosorveglianza

Permane il regime di auto sorveglianza per il personale scolastico delle scuole di ogni ordine e grado e per gli alunni della Scuola Primaria e Secondaria di Primo e Secondo Grado che risultino contatti stretti di soggetti confermati positivi.

Esso prevede l’uso di dispositivi di protezione delle vie respiratorie FFP2, al chiuso o in presenza di assembramenti, per dieci giorni dall’ultimo contatto e il monitoraggio delle proprie condizioni di salute con esecuzione del test antigenico o molecolare nel caso di comparsa di sintomi e, se ancora sintomatici, al quinto giorno successivo alla data dell’ultimo contatto.


Mascherine FFP2 per disabili o soggetti con patologie

L’obbligo della mascherina FFP2 in auto sorveglianza decade per le persone con patologie o disabilità incompatibili con il suo utilizzo, per coloro che devono comunicare con una persona diversamente abile in modo da non poter fare uso del predetto dispositivo e per i soggetti impegnati in attività sportive, all'aperto o al chiuso, se svolte in condizioni di sicurezza rispetto al rischio di contagio.


di VALENTINA ZIN


0 visualizzazioni0 commenti