CORONAVIRUS: CHIUSURA DELLE SCUOLE IN ZONA ARANCIONE O ROSSA?

I SINDACI POSSONO PREDISPORRE LA CHIUSURA DEGLI ISTITUTI IN TERRITORI PARTICOLARMENTE A RISCHIO


Come precedentemente comunicato, il CDM riunitosi il 5 gennaio, ha varato le nuove misure anticovid per la scuola dell’infanzia, primaria, secondaria di primo e secondo grado.

Ma dopo aver fatto chiarezza sulla gestione della quarantena negli istituti scolastici a seconda dello specifico ordine e grado, è necessario fornire delucidazioni su una questione: i sindaci potranno predisporre la chiusura delle scuole in zona arancione o zona rossa?


Come si legge nel DECRETO-LEGGE 6 agosto 2021, n. 111 (che riporta come data di cessazione dell’emergenza sanitaria il 31/12/2021 anche se attualmente è stata prorogata al 31/03/2022), fino ad un eventuale cambiamento delle regole attualmente in vigore: i Presidenti delle regioni e delle province autonome di Trento e di Bolzano e i Sindaci possono derogare, per specifiche aree del territorio o per singoli istituti, alle disposizioni di cui al comma 1 esclusivamente in zona rossa o arancione e in circostanze di eccezionale e straordinaria necessita' dovuta all'insorgenza di focolai o al rischio estremamente elevato di diffusione del virus SARS-CoV-2 o di sue varianti nella popolazione scolastica. I provvedimenti di cui al primo periodo sono motivatamente adottati sentite le competenti autorità sanitarie e nel rispetto dei principi di adeguatezza e proporzionalità, in particolare con riferimento al loro ambito di applicazione. Laddove siano adottati i predetti provvedimenti di deroga, resta sempre garantita la possibilita' di svolgere attivita' in presenza qualora sia necessario l'uso di laboratori o per mantenere una relazione educativa che realizzi l'effettiva inclusione scolastica degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali.”



In sintesi, un sindaco può predisporre la chiusura degli istituti SOLO NEL CASO IN CUI gli stessi territori vengano definiti zone arancioni o rosse con al loro interno pericolosi focolai.


di VALENTINA ZIN


0 visualizzazioni0 commenti