CORONAVIRUS: MAGGIORI RESTRIZIONI MA NON PER IL MONDO SCUOLA

A BREVE IL NUOVO DECRETO


Il Coronavirus non dà pace, anche nella giornata di ieri si sono contati ben 188.797 nuovi positivi e 385 decessi.

Il Governo è pronto a reagire: da una parte inserendo ulteriori misure restrittive per l’accesso a negozi e uffici, dall’altra, per quanto riguarda il mondo della scuola, la situazione è opposta.

Sarebbero infatti in arrivo delle novità riguardanti le scuole medie e superiori: niente tamponi per ragazzi vaccinati in autosorveglianza se asintomatici. Si potrà dunque continuare la scuola in presenza con l'utilizzo di mascherine FFP2 per 10 giorni.


Le disposizioni del Governo sono quasi pronte e entro domenica 23 dovrebbe essere varato il nuovo Decreto.

La bozza del Dpcm prevede che “nell’attuale contesto emergenziale” le uniche attività esentate dal green pass possono essere “solamente quelle di carattere alimentare e prima necessità, sanitario, veterinario, di giustizia e di sicurezza personale”.

Sarà consentito l’accesso nelle banche e negli uffici postali ma solo per la riscossione di “pensioni o emolumenti non soggetti ad obbligo di accredito”.

E per i tabacchini? anche per avere l’accesso alle tabaccherie sarà necessario essere in possesso della certificazione verde.


In arrivo anche la semplificazione delle norme sulla gestione delle quarantene nelle scuole.

Il Ministro Bianchi ha incontrato il Premier Draghi per discutere di una possibile revisione dei tempi delle quarantene e un possibile aumento dei casi positivi nelle classi prima di far scattare la DAD, anche se, la comunità scientifica si dichiara in disaccordo.

Il Governo, per ottenere l’approvazione anche da parte della comunità scientifica, sta cercando numerose risorse per fornire a tutti gli alunni sotto regime di auto-sorveglianza mascherine di tipo FFP2.

Altra novità riguarda i tamponi per gli studenti: sarebbe l’esito di questi ultimi a determinare il rientro in presenza o la DAD, continuando sempre a differenziare gli studenti a seconda dello stato vaccinale.


di VALENTINA ZIN


0 visualizzazioni0 commenti