Cosa c’è da sapere sulle assegnazioni provvisorie per i docenti di sostegno


Ci si domanda che cosa c’è da sapere sulle assegnazioni provvisorie per gli insegnanti di sostegno. Ieri è partito il via alle domande per le assegnazioni provvisorie (fino al 5 luglio).

Il docente di sostegno può effettuare richiesta per i posti comuni solo se ha superato il vincolo quinquennale, o sarà solo possibile fare richiesta per il posto di sostegno. Inoltre i docenti possono fare richiesta sui posti di sostegno provvisoria interprovinciali anche in mancanza del titolo in cui si parla sull’art.7 comma 1, cioè che sia alla fine di un corso di specializzazione sul sostegno o che abbia esercitato un anno di servizio sul sostegno. Tale richiesta, possono presentarla tutti i docenti che abbiano i requisiti validi per le assegnazioni provvisorie interprovinciali. Avranno la priorità i docenti che: a) Genitori con figli disabili (art.8, punto IV, lett.g); b) Genitori con figli fino ai 6 anni di età (art.8, punto IV, lett.1); c) Genitori con figli di età compresa tra 6 e 12 anni (art.8, punto IV, lett.m).

La Uil scuola ricorda che: a) L’operazione è residuale rispetto alle altre domande di assegnazione provvisoria con i requisiti ordinari; b) La provincia in cui il docente darà la disponibilità deve coincidere con quella in cui ricorra uno dei requisiti previsti dall’art. 7 comma 1; c) Tale possibilità è quindi aggiuntiva e in subordine rispetto alla richiesta di assegnazione provvisoria interprovinciale per la propria classe di concorso o posto di titolarità (ed aggiuntiva e in subordine anche all’eventuale richiesta di assegnazione provvisoria interprovinciale per altro posto o altro grado rispetto a quello di titolarità); d) Il docente dovrà allegare nella domanda presentata una dichiarazione in cui si evinca il possesso di uno dei due requisiti sopra indicati.

Per coloro che hanno il titolo di sostegno, le assegnazioni sul sostegno, seguiranno due distinte sequenze: 1. Assegnazione provvisoria del docente titolare su posto di sostegno 2. In subordine, assegnazione provvisoria del docente titolare su posto comune in possesso del titolo di sostegno. A cura di Claudio Castagna


2 visualizzazioni0 commenti