COVID, CURVA DEI CONTAGI ANCORA IN SALITA. SPERANZA RASSICURA: “SIAMO LONTANI DALLE ZONE ROSSE"


I numeri di ieri per contagi e decessi sono molto preoccupanti, non si vedevano numeri così elevati da maggio scorso, gli ingressi in ospedali sono arrivati a 212 in reparti ordinari e 7 in più in terapia intensiva.


Il ministro Roberto Speranza vede i numeri delle vaccinazioni molto incoraggianti, mezzo milione di dosi somministrate in un giorno. Molto bene anche le prenotazioni per i più piccoli che si sono aperte ieri.


Il sottosegretario alla salute Pierpaolo Sileri rassicura dicendo che, difficilmente si arriverà a stabilire nuovi lockdown:


“La circolazione del virus attuale non è paragonabile a quella di un anno fa. Abbiamo ricoveri in risalita, ma contenuta. Guardando l’andamento del virus, siamo molto lontani dal vedere zone rosse”.


Per quanto riguarda la revoca del Green-pass in caso di quarantena ha detto:


“Noi saremo i primi in Europa che avranno la possibilità di revoca del certificato verde, Il Garante della Privacy ha dato l’ok oggi, quindi nel prossimo Dpcm arriverà a conclusione questa possibilità di poter negare e sospendere il green pass se si è in quarantena”.


Nel pomeriggio di ieri il ministro Speranza ha fatto visita al “hub degli invisibili” della comunità di Sant’Egidio, nel complesso del San Gallicano a Roma.

Nella struttura sono state somministrate 14 mila dosi di vaccino dal mese di luglio, a 10 mila persone che, per fragilità, isolamento o anche problemi burocratici, rischiavano di restare fuori dalla campagna vaccinale.


“Non sono più invisibili, dice il ministro, ma riacquisiscono uno dei diritti più importanti, che è quello alla salute”.


di CARLO VARALLO



0 visualizzazioni0 commenti