COVID: DAL 14 MARZO, LA FRANCIA ABOLISCE IL SUPER GREEN PASS

Lo ha annunciato primo ministro Francese Jean Castex al canale televisivo TF1


Dal 14 marzo in Francia non sarà più obbligatorio il super green pass e indossare le mascherine nei luoghi chiusi: lo ha riferito il ministro, Jean Castex, sul canale televisivo TF1.

Decisione giustificata dal miglioramento della situazione sanitaria, mentre per l’abrogazione dell’uso delle mascherine nei luoghi chiusi, è fatta eccezione per i mezzi di trasporto pubblico, dove l’obbligo rimane fino a data da destinarsi.


Dove rimane obbligatorio il pass vaccinale

Nonostante ciò, il pass vaccinale rimane obbligatorio in alcuni casi come ad esempio l’accesso a strutture mediche (ospedali e centri di assistenza per anziani).

Un altro caso laddove permane l’obbligo vaccinale è rivolto ai caregiver, coloro che assistono quotidianamente persone non autosufficienti, anche se legati da parentela.


Situazione sanitaria in Francia

In base a quanto comunicato dal ministero della salute Francese, a tranquillizzare gli esperti sono i ricoveri ospedalieri in calo, infatti:


  • 23.840 persone positive attualmente ricoverate contro le 26.881 di mercoledì scorso;

  • 2.329 persone sono ricoverate in terapia intensiva contro le 2.753 di sette giorni fa:

  • 1.249 sono i ricoveri giornalieri contro i 1.592 della scorsa settimana;

  • 153 ricoveri nelle terapie intensive in 24 ore a fronte dei 177 della settimana prima, con un calo del 24%.


Se l’Europa continua ad avere questi miglioramenti, a breve anche l’Italia potrà iniziare il percorso del ritorno alla normale vita quotidiana.


di CARLO VARALLO

0 visualizzazioni0 commenti