COVID, RICCIARDI SMENTISCE BIANCHI: “LA SCUOLA E’ UN PUNTO DEBOLE”


Occorre avere maggiore attenzione per le scuole perché in questo momento sono il punto debole“. Lo ha detto il consigliere scientifico del Ministero della Salute, Walter Ricciardi intervenuto nei giorni scorsi alla trasmissione Che tempo che fa su Rai 3, smentendo così il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi, per il quale invece la scuola, “è l’istituzione che ha più vaccinati, ma anche quella che ha dimostrato che si può essere in presenza con grande senso di responsabilità”. Ricciardi, consigliere scientifico, medico e professore universitario ha sottolineato anche la necessità che gli studenti siano in classe distanziati e che i locali siano ventilati.

Per Ricciardi il distanziamento obbligatorio minimo di un metro tra gli studenti, “è venuto meno con l’avvio dell’attuale anno scolastico, diventando solo raccomandato. Quanto alla ventilazione meccanica delle aule, a quanto sembra, non è mai andata a buon fine.

“Ci sono degli elementi di debolezza frutto di mancati investimenti“ che devono essere ancora sanati. L’esperto e consulente del ministero della Salute si è infine augurato che a questo punto le Regioni si organizzino al meglio, anche con adeguati investimenti, per evitare il ritorno alla didattica a distanza.


di CLAUDIO CASTAGNA


0 visualizzazioni0 commenti