DIDATTICA LABORATORIALE STEM,PROSEGUE IL PROGETTO ‘’LS-OSA’’


Prosegue il progetto “LS-OSA”, con corsi online di alta formazione e di aggiornamento per gli insegnanti e proposte di esperimenti realizzabili anche con materiali poveri facilmente reperibili. Dall’insegnamento della chimica nel secolo dell’emergenza ambientale ai percorsi didattici nella fisica del nostro tempo e ai laboratori di problem posing e solving.


L’obiettivo dell’iniziativa è promuovere una didattica laboratoriale nelle scuole, fornendo ai docenti delle discipline scientifiche il supporto necessario per allestire, proporre e gestire attività sperimentali per stimolare nelle studentesse e negli studenti l’attitudine al ragionamento scientifico e alla ricerca. Il Progetto “LS-OSA”, nato nel 2013, è realizzato dal Ministero dell’Istruzione in collaborazione con l'Università di Roma Tre, l'Accademia delle Scienze di Torino e il Liceo Galilei di Verona, ed è destinato ai licei scientifici, ai licei scientifici con opzione scienze applicate, e a tutti gli indirizzi di studi che abbiano Fisica e Scienze nel curricolo.


Alla sua base c’è l’idea del laboratorio inteso non come luogo fisico dove svolgere esperimenti, ma come attitudine a osservare i fenomeni, collegando le grandezze osservate in relazioni causali e in modelli matematici, effettuando misure e analisi dei dati.


Ultimo evento in ordine cronologico è il Seminario residenziale “L’insegnamento della Fisica e delle Scienze in una prospettiva sistematica, storica e critica” svoltasi presso l’Opificio Golinelli di Bologna dal 27 al 29 gennaio 2022 che ha visto impegnati in attività di laboratorio 81 docenti di Fisica e 75 docenti di Scienze provenienti da ogni regione di Italia. A breve saranno disponibili le relazioni degli esperti internazionali intervenuti e i materiali didattici prodotti.

di CLAUDIO CASTAGNA


0 visualizzazioni0 commenti