DIFFICILE CERTIFICARE I NEGATIVIZZATI AL RITORNO A SCUOLA

Al rientro a scuola è difficile certificare quanti siano gli alunni negativizzati

Durante la conferenza stampa, al Ministrto Bianchi è stato chiesto: “Le scuole chiedono ai bambini che hanno avuto il Covid e hanno tampone negativo una certificazione della Asl, ma le Aziende non riescono perché oberate, non basterebbe un tampone negativo per la riammissione?”.

Il Ministro ha risposto che rifletteranno su quanto chiesto e ha continuato, specificando: “ Per il rientro, noi abbiamo dato 92 milioni e 104mila euro a Figliuolo per poter effettuare a titolo gratuito i tamponi a tutta la scuola secondaria, questo è importante e libera spazio anche per i bambini più piccoli”.


di ISABELLA CASTAGNA



0 visualizzazioni0 commenti