DIRITTO ALLO STUDIO DOCENTI E PERSONALE ATA,PERMESSI NON VALIDI PER LA PREPARAZIONE AI CONCORSI


C’è tempo fino a metà novembre per presentare la domanda per i permessi retribuiti per consentire la frequenza ai corsi di studio, per un totale di 150 ore individuali.

L’elenco degli ammessi a fruire delle ore per il diritto allo studio sarà pubblicato dai singoli Uffici Scolastici dove sarà specificato per ciascuno il monte ore massimo concesso nell’anno solare.


I permessi diritto allo studio sono validi per i corsi finalizzati al conseguimento di un titolo o di una qualifica per il quale sia prevista la frequenza, ma non sono validi per la preparazione ai concorsi.


Per ottenere i permessi diritto allo studio possono presentare domanda:


  • personale docente ed educativo

  • personale Ata

  • personale con contratto d’incarico annuale per l’insegnamento della religione cattolica

Il personale assunto con contratto a tempo determinato può presentare la domanda ma le ore di permesso di diritto allo studio saranno concesse in proporzione alla durata dell’incarico e delle ore di servizio.

La domanda dovrà essere presentata alla segreteria della scuola in cui si presta servizio, che provvederà ad inoltrarla al dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale.

Il personale che presta servizio in più scuole dovrà presentare domanda alla scuola che gestisce la propria situazione amministrativa e solo per conoscenza alle altre.


0 visualizzazioni0 commenti