DISPOSIZIONI PER LA NOMINA DELLE SUPPLENZE PER I DOCENTI DELL’ IRC

La circolare del 29 luglio autorizza all’ insegnamento della religione cattolica i docenti non ancora in possesso dei titoli specifici


Con la circolare ministeriale del 29 luglio 2022 sono state dettate le disposizioni per la nomina delle supplenze per i docenti di religione cattolica. la circolare fa riferimento al D.P.R. n° 175 del 2012 con cui sono stati previsti i titoli necessari per l’ insegnamento della religione cattolica.


La circolare autorizza a utilizzare il personale docente non ancora in possesso dei titoli per l’ insegnamento della religione cattolica nel caso in cui vi siano docenti privi di tali titoli, ma che siano però inseriti nei previsti percorsi formativi.


Tali docenti dovranno essere assunti con contratti dal primo settembre sino al termine delle lezioni. Se il titolo di studio richiesto sia conseguito entro il 31 dicembre 2022, il contratto potrà diventare incarico annuale. Al contrario, se il titolo sia conseguito oltre tale data, quest’ultimo potrà essere fatto valere in termini contrattuali solo con inizio dal primo settembre 2023.


Per insegnare Religione Cattolica nelle scuole secondarie di primo e secondo grado è necessario avere uno dei seguenti titoli:

  • titolo accademico (baccalaureato, licenza o dottorato) in teologia o nelle altre discipline ecclesiastiche, conferito da una facoltà approvata dalla Santa Sede;

  • attestato di compimento del regolare corso di studi teologici in un seminario maggiore;

  • laurea magistrale in scienze religiose conseguita presso un istituto superiore di scienze religiose approvato dalla Santa Sede.

Mentre per insegnare Religione Cattolica nelle scuole infanzia e primarie è necessario essere in possesso di uno dei seguenti titoli:

  • sacerdoti, diaconi o religiosi in possesso di qualificazione riconosciuta dalla Conferenza episcopale italiana e attestata dall’ordinario diocesano;

  • insegnanti della sezione o della classe in possesso di uno specifico master di secondo livello per l’insegnamento della religione cattolica approvato dalla (CEI) Conferenza episcopale italiana.