Docente non vaccinato sospeso dal servizio e senza stipendio


In merito alla campagna vaccinale in corso, la senatrice Licia Ronzulli di Forza Italia ha introdotto una legge per la situazione che riguarda l'obbligo vaccinale per il personale scolastico. I docente che non sarà vaccinato verrà sospeso dal servizio e non riceverà lo stipendio, e di conseguenza non avrà la possibilità di svolgere diversi compiti all’interno dell’istituto scolastico. Le misure previste dal Ddl sarebbero valide fino al 31 dicembre 2021. Trascorsi i cinque giorni da quando la legge entra in vigore, l’ USR ottiene dal proprio personale dipendente, la certificazione di avvenuta vaccinazione o la dichiarazione da parte del medesimo dipendente e l’USR potrà definire un calendario vaccinale apposito per il personale che non ha prenotato la somministrazione della dose di vaccino. La senatrice conclude con il suo intervento: “Mi auguro ora che – così come è successo per il disegno di legge per l’obbligo di vaccino ai sanitari – il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, e tutto il Governo accelerino l’iter per il ddl che ho presentato sull’obbligo di vaccino al personale docente e non. Il documento prevede la sospensione dalla mansione in caso di inadempienza e il docente sarebbe sostituito dai tanti insegnanti non di ruolo che fanno supplenze”.

0 visualizzazioni0 commenti