“EDUCAZIONE DIGITALE E PREVENZIONE DEL CYBERBULLISMO”, OGGI IL NUOVO APPUNTAMENTO A GENOVA


Con “APPoggio: palestra sociale” partono oggi una serie di appuntamenti mensili dedicati all’età della scuola primaria che si terranno al Centro di ascolto di via San Donato 2 nel Comune di Genova

Gli eventi fanno parte della proposta formativa “Educazione digitale e prevenzione del cyberbullismo, rischi e opportunità” del Progetto Info e App (INFOrmiamoci e APPlichiamoci - Essere presenti nel tempo 2.0).

L’iniziativa è organizzata dall’Agenzia per la Famiglia del Comune di Genova con l’Università della Strada del Gruppo Abele di Torino e propone una riflessione attraverso una prospettiva educativa e relazionale orientata a costruire, sviluppare e sostenere un dialogo aperto e sincero tra le generazioni, anche con un’attenzione alla primissima infanzia.

«Con l’incontro del 9 si aggiunge un altro importante tassello a un progetto di grande importanza per la cittadinanza, sia per il valore sociale che per quello economico – spiega l’Assessore alle Politiche a sostegno della famiglia e all’Agenzia per la famiglia Lorenza Rosso – Incontri come questo ci insegnano a non sottovalutare che anche per i bambini di così giovane età possano esserci pericoli insiti nella rete. È fondamentale invece che i minori vengano tutelati e che genitori, insegnanti e care giver vengano messi nelle condizioni di poterlo fare, senza perdere però di vista le opportunità che il web può dare».

“Educazione digitale e prevenzione del cyberbullismo, rischi e opportunità”

è un percorso a rinforzo delle competenze digitali dei caregiver di bambini e ragazzi dalla nascita ai 18 anni di età (familiari, insegnanti, educatori, medici, pediatri, volontari) mirato a evidenziare i rischi e le opportunità offerte dal web e ad aiutare genitori, familiari, insegnanti, educatori a instaurare con i bambini e con i ragazzi un dialogo sincero, aperto e efficace su queste tematiche. Dopo la presentazione agli Stati Generali dell’Educazione (ottobre 2021) e i primi due incontri cittadini (che si sono svolti il 17 novembre dall'interno del Salone Orientamenti 2021 e il 27 novembre presso il Salone di Rappresentanza di Palazzo Tursi), il percorso prosegue con quattro filoni territoriali, diversificati per fasce di età (0/6, età della scuola primaria, pre-adolescenza, adolescenza).

Ogni filone, prevede cinque appuntamenti: pur essendo consigliata la partecipazione a tutti e cinque gli incontri, è comunque possibile anche la partecipazione ai singoli eventi, poiché in ognuno si affronta un tema specifico e con un diverso relatore. Per coloro che ne facessero richiesta è previsto un attestato di partecipazione ai singoli incontri che si terranno presso i locali del Centro di Ascolto in Via San Donato, 2 – Genova, dalle ore 17 alle ore 19.

Ecco il calendario degli appuntamenti:

09 dicembre 2021 - APPoggio: palestra sociale Relatori: Nicoletta Vaccamorta, pedagogista, danzamovimentoterapeuta, operatore sociale nell’ambito dell’adolescenza; Simona Baracco, psicologa e formatrice Università della strada

18 gennaio 2022 – “APPropriarsi: il valore del gioco”. Relatori: Patrizia Ghiani, psicomotricista e coordinatrice area Povertà e Inclusione sociale Gruppo Abele; Simona Baracco, psicologa e formatrice Università della strada

15 febbraio 2022 – “APPrendimenti: imparare facendo”. Relatori: Cinzia Leone, pedagogista, Anpe Associazione nazionale pedagogisti Liguria e Simona Baracco, psicologa e formatrice Università della strada.

22 marzo 2022 – “APPartenere: cittadinanza digitale”. Relatori: Leonardo Ferrante, formatore Gruppo Abele; Simona Baracco, psicologa e formatrice Università della strada

12 aprile 2022 - APProdi: connessioni di rete Relatori: Simona Baracco e Marzia Perrone, psicologhe e formatrici Università della Strada

Gli incontri sono organizzati in collaborazione con la Cooperativa sociale il Ce.Sto.


di MARIA SQUILLARO



0 visualizzazioni0 commenti