EDUCAZIONE MOTORIA NELLE SCUOLE, VALENTE (M5S): “OCCORRE MODIFICARE LA NORMA STANZIANDO PIU’ RISORSE


“La norma inserita nella legge di Bilancio, secondo cui verrà introdotto l’insegnamento dell'educazione motoria nelle classi quinte della scuola primaria non potrà trovare attuazione in tutte le scuole, dal momento che per tale obiettivo non è previsto alcun tipo di stanziamento di risorse”.


È quanto afferma il deputato del M5s, Simone Valente, alla Commissione Cultura in Parlamento secondo il quale “l’inserimento di figure specializzate per l'insegnamento dell’ educazione motoria è di fondamentale importanza, per adeguarci agli standard degli altri paesi europei più all’avanguardia e, soprattutto, per la formazione dei piccoli studenti.


Simone Valente spiega, inoltre, che “il M5s sta cercando di modificare la norma con un emendamento che si spera possa essere condiviso dalle altre forze politiche, in modo che un risultato così importante, ottenuto dopo anni, non vada vanificato”.


di ISABELLA CASTAGNA

0 visualizzazioni0 commenti