“FATECI RIAPRIRE PER SAN VALENTINO”: APPELLO AL GOVERNO

In vista del Consiglio dei Ministri previsto per oggi, il Presidente del Silb spera in un segnale da parte del Governo


L’emergenza sanitaria sta mettendo a dura prova molte attività commerciali, tra cui le sale da ballo ormai chiuse da mesi.


Per oggi è previsto il Consiglio dei Ministri, nel quale, Gianni Indino, Presidente del Sindacato delle sale da ballo, in vista di San Valentino, spera che si possa discutere sulla riapertura delle discoteche, per dar loro modo di organizzarsi nel il rispetto e nella tutela dei clienti, in tempi rapidi.


I gestori non si aspettano che il Consiglio dei Ministri possa farli riaprire, ma sarebbe un grande segnale da parte del Governo Programmare una ripartenza a sostegno di molte attività, ha dichiarato Indino, aggiungendo:


“Ci aspettiamo una proroga di quindici giorni ma c'è anche chi ne teme una più lunga. Il tempo è finito, adesso bisogna passare dalle parole ai fatti, non vogliamo più essere trattati come gli emarginati, gli untori e gli ultimi della classe. Siamo stufi, meritiamo rispetto”, così ha commentato il Presidente delle sale da ballo, aggiungendo “C'avevano promesso 40 milioni per i ristori, dopo qualche ora sono diventati 30, in Gazzetta Ufficiale ne sono arrivati 20: quando si discute dove allocare le risorse noi veniamo sempre all'ultimo posto: ma siamo un settore che in Italia raccoglie quasi 4mila imprese che, con l'indotto, danno lavoro a 150-200mila persone, meritiamo rispetto”.


di CARLO VARALLO



0 visualizzazioni0 commenti