GILDA TV: SOFFOCATI DALLA BUROCRAZIA, MA CON L'OTTIMISMO DELLA RAGIONE

“Soffocati dalla burocrazia ma con l’ottimismo della ragione”, per il Ministro Bianchi bisogna “Liberare il tempo degli insegnanti“

Si è svolto martedì 29 marzo il convegno titolato “La burocrazia frena la scuola - Rinnovare l’ordinamento scolastico per garantire la qualità dell’istruzione”.


Partecipanti

Al convegno hanno partecipato il Ministro dell’Istruzione Bianchi, il Dott. Carlo Cottarelli, (dell’Osservatorio Conti Pubblici italiano), Rino Di Meglio (Coord. nazionale Gilda degli Insegnanti), Riccardo Nencini (Presidente Commissione Istruzione Senato), Gianluca Vacca (Commissione Cultura Camera), Carmela Bucalo (Commissione Lavoro Camera), e Mario Pittoni (Vicepresidente Commissione Istruzione Senato).

La tavola rotonda è stata introdotta da Stefano Colarieti (Direttore Consenso Europa). Ha moderato il dibattito Roberto Inciocchi (giornalista Sky Tg24).


“Liberare il tempo degli insegnanti”

Un ringraziamento speciale a Rino Di Meglio e alla Gilda degli insegnanti che hanno organizzato la tavola rotonda.

Il Ministro Bianchi ha affermato: “dobbiamo liberare il tempo dei docenti per fare in modo che si dedichino all'insegnamento", con queste parole il Ministro ha di fatto accolto l’allarme lanciato dal sindacato sullo spreco di energie e tempi a cui sono costretti gli insegnanti italiani, oberati da compiti che non hanno a che fare con la didattica.

Per il titolare di viale Trastevere l’eccessiva burocratizzazione della scuola è legata alla complessità della struttura schiacciata ancora sul modello organizzativo del preside come dirigente e la sburocratizzazione - sottolinea bianchi - si fa con un’amministrazione capace di interpretare il proprio ruolo.




di VALENTINA ZIN


0 visualizzazioni0 commenti