GIULIO ROMANI: ‘’GRAVE ALLARME PER LA TENUTA DEI SALARI’’

Dichiarazione del segretario Romani della Cisl sui dati dell’inflazione


“I dati sull’inflazione di gennaio confermano pericolosamente che la tendenza alla crescita dei prezzi e delle tariffe è tutt’altro che temporanea.

Il mantenimento di questo trend determina un grave allarme sulla tenuta di valore delle retribuzioni. I rinnovi contrattuali conclusi nell’ultimo anno rischiano di essere insufficienti al recupero della reale perdita di valore dei salari. Altrettanto, si pone il problema per i rinnovi in corso e per le prossime scadenze.

È sempre più urgente un’azione forte e incisiva che veda unite forze politiche e parti sociali nella ricerca di un nuovo patto sociale che parta da un modello di politiche salariali in grado di rispondere alle necessità del contesto economico che si sta prefigurando e di allineare le retribuzioni dei lavoratori italiani a quelle dei principali competitor europei.

La produttività e la competitività della nostra economia non possono che essere saldate con politiche salariali che attraggano le professionalità e favoriscano efficienza ed innovazione”, ha dichiarato Giulio Romani, segretario confederale della Cisl.

di CLAUDIO CASTAGNA



0 visualizzazioni0 commenti