Green pass, mascherine e Smart working a scuola


Si parla di un nuovo decreto che vedrà protagonista alcune informazioni da approvare per poter garantire una adeguata ripresa delle attività. Nei prossimi giorni sarà effettuata una cabina di regia dove si discuterà del susseguirsi dell’obbligo della certificazione verde. La discussione sull’allargamento ad altri settori, ormai dato quasi per certo, sarà uno dei temi principali all’ordine del giorno ma si pensa che ad essere chiamati in causa sull’obbligo della certificazione verde, potranno essere anche i dipendenti pubblici. Altri punti che saranno messi in discussione sono gli autisti dei trasporti pubblici e degli addetti alle mense scolastiche e/o dei lavoratori che operano nelle aziende private. Sull’obbligo vaccinale il Ministro della Salute Roberto Speranza ha emanato un messaggio: “O si rafforza ancora la campagna vaccinale, o si è costretti a immaginare che a un certo punto bisognerà usare misure del passato”. Queste prime campanelle che segnano l’inizio delle lezioni saranno di fondamentale importanza per capire se, come aveva annunciato il ministro Bianchi alcuni giorni fa, si potrà avere la possibilità nelle classi con tutti gli studenti vaccinati abbassare la mascherina protettiva. Per quanto riguarda il tema molto discusso sullo Smart Working, il ministro Brunetta ha annunciato che “non sarà abolito” ma “è auspicabile che resti per una quota fino al 15%”.


1 visualizzazione0 commenti