GREEN PASS OBBLIGATORIO, SI ATTENDE IL PARERE DEL CTS


Domani dovrebbe esserci l’emanazione del Decreto Covid da parte del Governo, che entrerà in vigore a partire dal prossimo 26 luglio.

Saranno definiti i colori delle Regioni con controlli sul numero di ricoverati in area medica ed in terapia intensiva.

Il governo pensa ad una percentuale del 5% per le terapie intensive e del 10% per i reparti medici. Le Regioni chiedono di salire rispettivamente al 20 e al 30 %.

Il governo pensa di inserire il GREEN PASS obbligatorio per i treni a lunga percorrenza, gli aerei e le navi.

Le regioni chiedono che lo stesso venga esteso, a prescindere dal contesto epidemiologico territoriale di riferimento, ai grandi eventi sportivi e di spettacolo, alle discoteche e alle fiere e congressi.

Queste norme dovrebbero servire a tenere aperte le attività, ma anche a consentire una capienza maggiore nei luoghi al chiuso. Al cinema e al teatro bisognerà presentarlo all’ingresso, ma non sarà indispensabile occupare i posti alternati e le sale potranno essere riempite.

L’obbligo vaccinale non sarà inserito nel prossimo decreto legge, si attende un parere da parte del CTS.

Si pensa di estendere lo stato di emergenza per la pandemia, fissato al 31 luglio, fino a fine anno.


A cura di Carlo Varallo

1 visualizzazione0 commenti