top of page

“IL PENSIERO COMPUTAZIONALE NELLA SCUOLA DELL’OBBLIGO’’

L’evento è stato organizzato dal Consiglio Nazionale delle Ricerche


“Il pensiero computazionale nella scuola dell’obbligo’’ è il nome dell’evento che si terrà il prossimo lunedì 19 settembre 2022 a partire dalle ore 10:30 a Roma, nella Sala Marconi presso la sede centrale del Consiglio Nazionale delle Ricerche, nonché organizzatore dell’evento.

L’obiettivo, come accade anche in altri Paesi esteri, è l’introduzione nei curricula scolastici delle discipline informatiche e del pensiero computazionale.


Durante il corso dell’evento, verranno illustrate le conclusioni di “Reviewing Computational Thinking in Compulsory Education’’, report curato dall’Istituto per le Tecnologie Didattiche (itd) del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Genova, insieme a European Schoolnet e l’Università di Vilnius.


Per quanto riguarda i concetti base dell’informatica nei curricula scolastici ruotano intorno alla relazione tra algoritmi e programmazione, i quali vengono affrontati a diversi livelli di complessità, ciò però dipende dal livello dello studente.

I concetti base costituiscono le fondamenta per lo sviluppo delle capacità di pensiero computazionale degli studenti, non altro che la comprensione scientifica nel digitale.


di CLAUDIO CASTAGNA


1 visualizzazione0 commenti

Comments


bottom of page