Il piano Sicilia per l’inizio della scuola


In vista dell’inizio del nuovo anno scolastico 2021-22, l’Urs per la Sicilia ha iniziato a divulgare le indicazioni necessarie per poter garantire un avvio delle lezioni nella più totale sicurezza. I presidenti delle varie regioni sul territorio nazionale potranno ordinare una deroga alle attività didattiche in presenza solo se nei casi espressi: per territori o istituti scolastici in zona rossa o arancione solo se dovessero presentarsi delle necessità come a focolai o rischio di diffusione del virus; si deve garantire la possibilità di svolgere le lezioni didattiche in presenza anche quando sarà estremamente necessario utilizzare i laboratori e includere gli studenti che presentano difficoltà e diversamente abili. Le attività motorie si potranno svolgere in zona bianca all’aperto senza l’uso della mascherina protettiva purché si riesca a mantenere il distanziamento interpersonale di due metri, mentre per le attività che si svolgeranno nei locali al chiuso, si dovrà garantire un'efficace aerazione del locale. Inoltre, il piano prevede in zona bianca le uscite e viaggi didattici sempre considerando il colore della zona e per la visita in luoghi culturali, convegni e mostre, sarà necessario essere in possesso di una certificazione covid.


0 visualizzazioni0 commenti