top of page

INPS: ANCORA POCHI GIORNI ALLA SCADENZA DEL MODELLO RED

La data di scadenza per la presentazione del Modello RED è stata fissata al 15 settembre 2022


Cos’è il modello RED?

Lo spiega l’INPS

I pensionati titolari di prestazioni collegate al reddito hanno l'obbligo di dichiarare all'INPS i propri redditi e, qualora previsto dalla normativa, anche del coniuge e dei componenti del nucleo rilevanti per la prestazione.

L'INPS non invia comunicazioni cartacee ai pensionati residenti in Italia per richiedere le dichiarazioni reddituali al fine di verificare il diritto alle prestazioni percepite collegate al reddito.

Con la campagna RED ordinaria 2019 l’Istituto richiede ai soggetti beneficiari di prestazioni previdenziali e/o assistenziali collegate al reddito l’annuale dichiarazione (modello RED) dei redditi, che incidono sulle prestazioni in godimento, relativi all’anno reddito 2018.

Con la campagna RED solleciti 2018 l’INPS richiede la comunicazione di tali redditi per l’anno reddito 2017 solo ai soggetti che non hanno adempiuto all’obbligo di dichiarazione nel corso della verifica ordinaria 2018 (cosiddetti “sollecitati”).

Il termine previsto per la presentazione delle dichiarazioni relative alla campagna ordinaria 2019 (per l’anno reddito 2018) e alla campagna solleciti 2018 (per il 2017) tramite soggetto abilitato convenzionato con l’Istituto è il 29 febbraio 2020.

Mancano pochi giorni al 15 settembre 2022, data di scadenza del Modello RED che dovranno presentare i pensionati. Inizialmente la data di scadenza era stata prevista per l’1 marzo 2022 ma a causa dell’emergenza sanitaria da Covid-19, è stata prorogata appunto al 15 settembre. Si tratta di un documento dove vengono attestati i redditi integrativi che il pensionato percepisce, ed è rivolto a coloro i quali ricevono pensioni integrate al minimo, sociali o ai superstiti.

Inoltre, è bene sapere che nel corso dei mesi precedenti l’Inps ha effettuato delle ritenute sugli importi pensionistici degli italiani, e quindi coloro che non si metteranno in regola per gli anni passati entro la data prevista, potrebbero rischiare la sospensione della pensione.

“Nei casi in cui - spiega l’Inps - i redditi richiesti non vengano inviati, si procederà alla revoca definitiva delle prestazioni per l’anno di riferimento e al recupero dell’indebito calcolato”.

Chi sono gli esclusi dalla procedura?

Vengono esclusi dalla procedura i pensionati che non hanno percepito redditi e i pensionati che hanno presentato la dichiarazione del modello 730 presso l’Agenzia delle Entrate.

PRESENTAZIONE MODELLO

Il modello potrà essere presentato accedendo al sito dell’Inps oppure contattando il Contact Center Inps.


di CLAUDIO CASTAGNA

1 visualizzazione0 commenti

ความคิดเห็น


bottom of page