LA CALABRIA DA OGGI È DI NUOVO ZONA GIALLA

OBBLIGO DI MASCHERINE ANCHE ALL’APERTO GIÀ DA LUNEDÌ SCORSO


La Calabria da oggi è di nuovo colorata di giallo. Lo ha deciso il Ministro della Salute Roberto Speranza che nei giorni scorsi ha firmato il decreto a seguito del superamento della soglia massima dei ricoveri in terapia intensiva fissata al 10% negli ospedali della regione. Vediamo quali sono, nello specifico, i cambiamenti che comporta in regione il passaggio di colore dal bianco al giallo.

Gli spostamenti sono tutti consentiti all'interno del proprio Comune, tra Comuni diversi e tra Regioni. Non ci sono limiti di orario alla circolazione e non è necessaria l'autocertificazione.

Bar e ristoranti sono aperti, è sempre consentito il servizio di asporto e consegna a domicilio. Non ci sono restrizioni per il numero di persone sedute allo stesso tavolo perché dal 6 dicembre al bar e ristoranti al chiuso al tavolo possono accedere guariti e vaccinati.

Non ci sono limiti agli spostamenti per raggiungere le seconde case, anche fuori regione, a prescindere dal colore della regione di provenienza e di quella di arrivo.

Cinema, teatri, musei, e sale da concerto in zona gialla sono aperti con mascherina obbligatoria. La capienza delle sale resta al 100% ma vi possono accedere solo i possessori del Super Green Pass che si ottiene con la vaccinazione o con la guarigione dal covid.

Parrucchieri e barbieri non ci sono limitazioni nelle zone gialle.

Negozi e centri commerciali sono aperti nei weekend e nei giorni festivi. Tutti i negozi sono aperti, pur nel rispetto delle norme anti-Covid.

Mascherine all’aperto obbligatorie già dallo scorso 6 dicembre su disposizione del Governatore Roberto Occhiuto.

di MARIA SQUILLARO

0 visualizzazioni0 commenti